Il Gioco della Città

LA NOTIZIA IN BREVE

La Città di Alba dal 4 luglio al 23 agosto offrirà ai numerosi turisti, italiani e stranieri, e ai residenti del territorio delle Langhe, una nuova e accattivante proposta, adatta a famiglie con bambini, ma anche a gruppi di amici e coppie curiose che vogliano vivere un’esperienza diversa alla scoperta della capitale delle Langhe.
Il Gioco della città è una proposta di attività innovativa e inedita che trasforma l’intero centro storico di Alba in un grande gioco adatto a grandi e piccini, integrando in sé diverse tipologie di visita, riunendole all’interno della cornice del gioco e del viaggio di scoperta, e mescolando gioco tradizionale e gioco multimediale e tecnologico, visite turistiche tradizionali e giocate, con un occhio di riguardo per la comunicazione sui principali social network e sull’innovativa sezione di Realtà Aumentata dell’app TABUI.
L’attività infatti si compone di due moduli diversi (La Chiesa dei Giochi e Caccia all’indizio per le vie della città), che i partecipanti possono combinare tra di loro con la massima flessibilità nella forma di un’appassionante gara a premi, in cui ogni famiglia o gruppo di amici si trasforma in un equipaggio impegnato a confrontarsi coi giochi del passato e del presente e nella caccia a dettagli nascosti della città, attraverso la soluzione di una serie di enigmi che allo stesso tempo li conducono a scoprire i luoghi più significativi del centro storico e le caratteristiche fondamentali del passato e del presente della città e del suo territorio.
Per i più bravi di ogni giorno in palio lo Scrigno del Territorio, un premio speciale, coi Tesori del territorio di Alba e delle Langhe.
L’attività sarà proposta per ben 50 giorni consecutivi, 7 giorni su 7, con possibilità di attività sia al mattino che al pomeriggio.
E’ disponibile in italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo.
Non è previsto nessun obbligo di prenotazione o numero minimo di partecipanti.

IL PROGETTO
L’attività si svolge con l’indispensabile contributo dell’Ente turismo Langhe Monferrato Roero ( http://www.langheroero.it/) nell’ambito del bando a sostegno alla competitività della destinazione turistica Langhe Monferrato Roero attraverso interventi di qualificazione dell’offerta e innovazione di prodotto.
L’associazione Ambiente & Cultura – Alba Sotterranea (www.ambientecultura.it) ha proposto l’attività in partnership e stretta sinergia con il Centro culturale San Giuseppe di Alba (www.centroculturalesangiuseppe.it/), l’applicazione TABUI (www.tabui.app/), innovativo strumento multimediale di fruizione del territorio in rapida diffusione, e il sostegno dell’associazione per il Patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato Unesco (www.paesaggivitivinicoli.it/).
L’attività inoltre valorizza la guida Turistica Alba in 4 Tempi, la cui seconda edizione è stata data alle stampe nel 2018 in una doppia versione (una in lingua italiana e una in lingua inglese).
La guida è edita dalle Edizioni Langhe Roero Monferrato e le autrici sono la guida turistica Sonia Berrino e la critica dell’arte Chiara Borgogno, profonde conoscitrici della città.
La visita giocata Il Gioco della città è infatti in dialogo con i contenuti della guida, e la stessa guida cartacea rientra nel gioco poiché una copia del volume, nella lingua opportuna, fa parte, insieme ad altri omaggi, del cofanetto-regalo in palio in ogni giorno dell’Attività.

Il Gioco della città è composto da due fasi diverse:
1.La Chiesa dei Giochi
2.Caccia all’indizio per le vie della città

Ogni famiglia-equipaggio può scegliere con quale fase iniziare (prima la fase 1 o la fase 2, è lo stesso!) e in quali giorni giocare al Gioco della Città (entrambe le fasi nello stesso giorno.. o in giorni diversi, è lo stesso!).
Per i più bravi di ogni giorno in palio lo Scrigno del Territorio, un premio speciale, coi Tesori del territorio di Alba e delle Langhe. Nel paragrafo DESCRIZIONE ESTESA DE “IL GIOCO DELLA CITTÀ” sono esposti tutte le informazioni di dettaglio su luoghi, orari e modalità di partecipazione.

COSTI, CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE, INFO
E PRENOTAZIONI (FACOLTATIVE)

Non occorre prenotare in anticipo, non c’è numero minimo di partecipanti… occorre soltanto la voglia di divertirsi e di scoprire tutti i segreti della città!
Per chi volesse però segnalare in anticipo la propria partecipazione, è possibile prenotare sul sito www.ambientecultura.it sezione IL GIOCO DELLA CITTÀ.

È prevista una piccola quota di partecipazione (valida per entrambe le fasi o solo per una di esse): 5 euro per ogni adulto, 3 euro per ogni ragazzo tra 10 e 17 anni, gratuito per gli under 10 (la quota comprende il biglietto di ingresso al percorso archeologico della chiesa di San Giuseppe).

Il gioco è rivolto alle famiglie in primo luogo, ma è adatto anche a gruppi di amici o coppie curiose che vogliano vivere un’esperienza diversa per scoprire la città di Alba.

LA PARTNERSHIP
Centro culturale San Giuseppe
Ecco il commento al progetto vincitore del bando “Il Gioco della città” di Roberto Cerrato, Presidente del Centro Culturale San Giuseppe: “Esprimo la massima soddisfazione nel vedere come una nuova squadra di giovani altamente qualificati affianchi il Centro Culturale San Giuseppe, che rappresento in qualità di suo Presidente, in un progetto che mette in luce le grandi potenzialità della città di Alba, oltre che della chiesa di San Giuseppe, legate alla valorizzazione del suo patrimonio storico, artistico, archeologico.
La rinnovata collaborazione con “Ambiente & Cultura – Alba Sotterranea” è certamente promotrice di azioni positive per questa città e permette di rispondere al meglio alla richiesta di un’offerta turistica basata su attività realmente educative e, al tempo stesso, ricreative per i più piccoli e le loro famiglie. Le competenze didattiche e linguistiche, tecnologiche dei nostri collaboratori regaleranno ai visitatori della città un’esperienza coinvolgente per tutti.”

Ambiente & cultura – Alba Sotterranea
Ambiente & Cultura è un’associazione di giovani laureati formatasi nel 2010 intorno al Museo civico Federico Eusebio di Alba e ora ospitata nella splendida chiesa di San Giuseppe, autentica Casa della Cultura albese. Gestisce, tra gli altri, il progetto Alba Sotterranea, un tour guidato da un archeologo alla scoperta delle radici sotterranee della città, attraverso i numerosi percorsi sotterranei, di cui uno proprio sotto la chiesa di San Giuseppe. Il progetto Alba Sotterranea destina l’attivo di gestione ad attività di recupero, salvaguardia e valorizzazione del patrimonio ambientale e culturale del territorio.
Il Presidente dell’associazione Ambiente & Cultura, Marco Mozzone, afferma: “Il Gioco della Città è adatto alle famiglie (i genitori saranno i primi a riscoprire la gioia e l’utilità educativa del gioco insieme ai propri figli) ma anche a gruppi di amici o coppie che vogliano scoprire la città in un modo diverso. Le attività del Gioco della Città mescolano giochi antichi, come i giochi con le noci dei bimbi romani, a giochi tradizionali sul paesaggio vitivinicolo, Patrimonio dell’Umanità Unesco, a giochi di osservazione e acume mentale fino all’esperienza innovativa e tecnologica della Realtà Aumentata dell’app TabUi, in un mix sano, vario e equilibrato, come si conviene dire per la dieta ideale”.

App TabUi
TabUi è un’App unica che contiene tutte le informazioni utili al turista e a chi vive nel territorio attraverso un’ esperienza semplice e innovativa. Grazie alla geolocalizzazione, alla categorizzazione delle attività e alla realtà aumentata, l’app presenta le Langhe, il Roero e il Monferrato in una nuova veste completamente innovativa.
Grazie a tabUi Il Gioco della Città – Caccia all’indizio per le vie di Alba potrà essere condotto attraverso la realtà aumentata. Il turista, semplicemente inquandrando il paesaggio con la fotocamera, adrà alla scoperta degli elementi in realtà aumentata che gli permetteranno di completare il percorso, raggiungere tutte le tappe e superare le diverse prove che incontreranno sul cammino.
Giorgio Proglio, CEO di ZetaBI e ideatore di tabUi: “Grazie a tabUi e alla realtà aumentata coinvolgiamo le famiglie in un esperienza unica di divertimento da condividere con i propri bambini alla scoperta del nostro fantastico territorio e della sua storia”.

DESCRIZIONE ESTESA DE “IL GIOCO DELLA CITTA’”

LA CHIESA DEI GIOCHI
Nel mezzo del centro storico albese, a pochi metri dall’Ufficio turistico, sorge la splendida chiesa barocca di San Giuseppe. Al di sotto della chiesa si apre un percorso archeologico che permette di ammirare i resti del teatro di Alba Pompeia, l’antica città romana, e i resti delle torri e delle case fortificate della città medievale.
Qui le famiglie-equipaggio potranno scoprire la chiesa con una divertente visita giocata. Nel percorso archeologico si confronteranno coi giochi degli antichi romani e del Medioevo, poi una volta in chiesa si misureranno con il gioco della vite e del vino. Non dimentichiamoci che i nostri paesaggi vitivinicoli sono Patrimonio dell’Umanità Unesco! Infatti, l’associazione per il patrimonio dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato Unesco ha messo a disposizione alcuni giochi didattici in legno sul tema donati da Renato Priolo del progetto Colline di Giuca.

CACCIA ALL’INDIZIO PER LE VIE DELLA CITTÀ
Occhi aperti e menti sveglie! Inizia la caccia agli indizi sparsi nella città!
Le famiglie-equipaggio seguiranno le istruzioni contenute nel kit apposito in cui sono inseriti anche i principali contenuti culturali e turistici delle tappe (leggete bene tutto! Potreste trovare indizi preziosi…).
La sezione di Realtà Aumentata dell’app TABUI guiderà le famiglie-equipaggio più tecnologiche nella sfida per orientarsi e raggiungere tutte le 14 tappe che compongono l’intero percorso.
In 7 tappe sarà sufficiente per la famiglia-equipaggio documentare il passaggio tramite una foto panoramica del sito che è stato raggiunto (7 tappe di passaggio), nelle altre 7 incontreranno invece una prova da superare: un misterioso indovinello indicherà loro un singolo dettaglio della tappa, da individuare correttamente e fotografare (7 tappe a indovinello). La tappa 14 è proprio la chiesa di San Giuseppe dove, una volta risolto l’ultimo indovinello, la famiglia-equipaggio potrà restituire il suo kit e validare il proprio tempo di fine percorso.

Per scaricare la app TABUI visita: https://www.tabui.app/

QUANDO
Si può giocare tutti i giorni dal 1 luglio al 20 agosto.
Non occorre prenotare in anticipo, non c’è numero minimo di partecipanti… occorre soltanto la voglia di divertirsi e di scoprire tutti i segreti della città!
Qui di seguito le modalità per iniziare con la Chiesa dei Giochi o con la Caccia all’indizio… a voi la scelta!

Orari della Chiesa dei Giochi.
Tutti i giorni, un turno al mattino alle ore 10.30 e uno al pomeriggio alle ore 15.00 (durata 75 – 90 minuti).
La prenotazione in anticipo non è obbligatoria, basta presentarsi 15 minuti prima dell’orario presso la Chiesa di San Giuseppe. Nei giorni in cui sono programmate visite ad Alba Sotterranea il modulo della Chiesa dei Giochi sarà sostituita dai turni di visita ad Alba Sotterranea (per giorni e orari di visita in inglese e in italiano: www.ambientecultura.it sezione ALBA SOTTERRANEA). Il modulo della Chiesa dei Giochi potrà essere comunque recuperato in un altro giorno.
Orari della Caccia all’indizio per le vie della città
La caccia all’indizio si svolge autonomamente e può essere effettuata in un giorno diverso dalla visita della Chiesa dei Giochi (un giorno precedente o successivo rispetto alla Caccia all’indizio).
Per giocare alla Caccia all’indizio occorre essere in possesso dell’apposito kit: esso viene consegnato ai partecipanti al termine della visita della Chiesa anticipata oppure si può ritirare alla chiesa di San Giuseppe negli orari di apertura (7 giorni su 7, dal 1 luglio al 20 agosto, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.30) per chi volesse fare prima la Caccia all’indizio.

DOVE
La chiesa di san Giuseppe si trova in piazza Giovanni Paolo II, incrocio via Vernazza.
Si trova a 100 metri dall’ufficio turistico della città di Alba che è situato in piazza Risorgimento num. 2 (detta “del Duomo”).

IL PREMIO FINALE
Lo Scrigno del Territorio è un cofanetto-ricordo che racchiude tutto quanto si è appreso nel corso del gioco… e tutto quello che rimane da scoprire sulle bellezze del territorio!
Inoltre ci sarà un biglietto omaggio per tutti i componenti dell’equipaggio per poter salire sul campanile della chiesa di San Giuseppe, punto panoramico della città, per poter ammirare dall’alto la città e il paesaggio che hanno scoperto e conosciuto attraverso il gioco.

In ogni data si aggiudicherà il premio la famiglia-equipaggio che:
1. ha terminato il gioco, svolgendo sia la fase La Chiesa dei Giochi che la fase Caccia all’Indizio.
2. ha completato il percorso della Caccia all’indizio per intero e correttamente, individuando i 7 dettagli delle tappe a enigma e documentando fotograficamente il passaggio per le altre 7 tappe di passaggio.
In caso di parità tra famiglie-equipaggi, prevarrà la famiglia che ha terminato la fase Caccia all’indizio nel minor tempo.