Immagini e testi di Giovanni Paolo II e di Padre Beato Girotti, esperienze di pace a confronto

Esposizione della Mostra
Testimoni di Pace
Immagini di San Giovanni Paolo II in visita ai campi di sterminio e testimonianze della vita del Beato Giuseppe Girotti

Il “Comitato Celebrazioni nel 40° Anniversario dall’Elezione a Pontefice di San Giovanni Paolo II”, costituitosi lo scorso anno presso la Diocesi di Alba, organizza, in collaborazione con il Centro Culturale San Giuseppe e l’Associazione Beato Giuseppe Girotti di Alba, una nuova mostra di foto e testi di approfondimento intitolata “Testimoni di Pace”, grazie anche al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. È inserita nel programma delle manifestazioni della “89 Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba”.

L’esposizione fotografica, allestita nella straordinaria cornice della chiesa barocca di San Giuseppe di Alba, piazzetta San Giovanni Paolo II, mette a confronto due grandi testimonianze di Pace per l’umanità, collegate dal comune intento volto alla salvezza di vite innocenti. Le immagini del Santo Padre sono gentilmente concesse dall’archivio fotografico del settimanale “Famiglia Cristiana” e realizzate da Giancarlo Giuliani, l’unico fotografo ad aver seguito il Papa nei suoi 98 viaggi internazionali.

Secondo la testimonianza di don Angelo Dalmasso, altro sacerdote che con lui ha condiviso la detenzione nel campo di sterminio bavarese, Giuseppe Girotti vi si distingue per la sua generosità nei confronti degli altri internati, per il suo atteggiamento di apertura e come “portatore della Parola di Dio”. Nel 1988 è cominciato presso la curia di Torino il processo di canonizzazione e il 27 marzo 2013 papa Francesco ne ha autorizzato il decreto di beatificazione, avvenuta nel duomo di Alba il 26 aprile 2014.

Durante il periodo della mostra l’Associazione Ambiente & Cultura – Alba Sotterranea proporrà un’offerta didattica per gli Istituti scolastici di ogni ordine e grado per stimolare la riflessione dei più giovani su questi drammi del Novecento ricollegandoli nello specifico ai nostri territori.

La mostra, con ingresso libero, sarà aperta dall’11 ottobre al 17 novembre 2019.

L’inaugurazione avverrà venerdì 11 ottobre alle ore 17.00, alla presenza
del Vescovo S.E. Mons. Marco Brunetti e del Sindaco di Alba Carlo Bo.